Pensiero computazionale

Percorso Formativo Pensiero Computazionale_UNIPI
Percorso formativo sul pensiero computazionale, ideato da UNIPI, e rivolto agli insegnanti delle scuole secondarie di II°, ha vinto il Google Educator Grant Award 2018.

I professori Paolo Ferragina e Fabrizio Luccio di UNIPI hanno ideato un percorso formativo sul pensiero computazionale,  rivolto agli insegnanti delle scuole secondarie di II°.  Finanziato da Google, è iniziato nel mese di novembre 2018, con l’intervento del professor Fabrizio Luccio sul tema “Algoritmi e coding”, e ha visto la partecipazione, oltre ai professori Paolo Ferragina e Fabrizio Luccio di: Fosca Giannotti (Cnr di Pisa) Alberto Policriti (Università di Udine), Sergio Rampino (Scuola Normale Superiore), Cecilia Laschi (Scuola Superiore Sant’Anna).
Obiettivo: descrivere in un linguaggio matematico elementare, problemi reali e loro soluzioni algoritmiche, che nascono in vari ambiti, quali: crittografia, motori di ricerca, bio-informatica, reti sociali, intelligenza artificiale, big data e robotica.
Lezioni: strutturate in modo tale da poter essere fruibili da tutti i docenti della scuola secondaria di II°, anche privi di conoscenze informatiche; riservando ampio spazio alla discussione con i partecipanti, al fine di capire come le nozioni apprese in classe possano essere trasferite nell’insegnamento della scuola secondaria.

Modalità di fruizione. Nella fase iniziale, il percorso formativo, accreditato dal MIUR e disponibile sulla piattaforma Sofia, si è svolto presso il Dipartimento d’Informatica di UNIPI, e ha coinvolto i docenti dell’area pisana. Tuttavia, via streaming, tramite la piattaforma Mediateca di UNIPI, può anche essere fruito da docenti di tutt’Italia. Inoltre, sul sito del progetto è disponibile tutto il materiale didattico.

Sull’importanza della conoscenza delle nuove tecnologie, per giovani, insegnanti e genitori, invitiamo a leggere, chi non avesse avuto modo di farlo prima, l’editoriale: Coding Plugged e Unplugged.

Articoli simili