Formazione News Primo Piano

Un bando per i NEET

6 Mag 2021

Fondazione CR Firenze apre un nuovo bando per contrastare l’abbandono scolastico e la disoccupazione giovanile con percorsi formativi “su misura” per chi non studia nè lavora.

Obiettivo Lavoro è una call rivolta a enti del Terzo settore che, in partenariato, realizzino percorsi formativi su misura per i NEET.

Chi sono i NEET?

I NEET (Neither in Employment nor in Education or Training) sono i giovani che non studiano, non lavorano e non seguono percorsi di formazione e che spesso vivono in una condizione di disagio sociale e povertà educativa.

In Toscana il fenomeno dei NEET tra i 15 e i 34 anni è in aumento del 15% rispetto al 2019 come denuncia uno studio di ACLI di gennaio 2021.

Obiettivi e finalità del bando

Obiettivo Lavoro vuole contribuire a migliorare la capacità del territorio di fare sistema nel collaborare
alla costruzione di strumenti a favore dell’inclusione sociale e lavorativa dei giovani NEET, valorizzandone e rafforzandone le potenzialità, spesso inespresse.

L’azione mette a disposizione 200.000 euro per la realizzazione di percorsi formativi “su misura” di una durata massima di 15 mesi per il reinserimento scolastico e l’avvio professionale dei NEET.

Ogni progetto formativo potrà ricevere uno stanziamento di massimo 50.000 euro e dovrà contenere:

  • analisi delle competenze in entrata ed in uscita;
  • piano formativo personalizzato sulla base del fabbisogno dei partecipanti;
  • moduli di apprendimento di competenze digitali;
  • esperienze di tirocinio;

Avranno carattere di premialità tutte le proposte che includano il conseguimento di almeno 1 Area di Attività (AdA), che sia già compresa nel Repertorio Regionale delle Figure Professionali.

Soggetti ammissibili

Possono partecipare al bando Obiettivo Lavoro Enti del Terzo Settore che abbiano almeno 2 anni di esperienza in tema di azioni di orientamento e formazione per categorie fragili, che abbiano la sede operativa nella Città metropolitana di Firenze.
Le proposte possono essere presentate e realizzate da un singolo soggetto oppure da un partenariato di soggetti ammissibili.

Ogni ente richiedente potrà presentare una sola proposta sia in qualità di capofila che di partner, pena
la decadenza di tutte le proposte della fase di valutazione.

Un carattere di premialità verrà attribuito a partenariati che comprendano realtà provenienti dal
mondo produttivo, aziende, cooperative, associazioni etc

I partenariati che propongano progetti per il reinserimento nel percorso di apprendimento, formale ed informale, potranno comprendere istituti scolastici ed enti formatori.

Modalità di partecipazione

E’ possibile partecipare a Obiettivo Lavoro fino al 6 luglio 2021 inoltrando la manifestazione di interesse online secondo le modalità descritte nel bando.

Webinar di presentazione 8 giugno alle ore 16.30


CONDIVIDI:

Iscriviti

Newsletter

Rimani aggiornato con le ultime notizie di PortaleRagazzi.it

Accetto la Privacy policy