Non siamo soli, Siamo Solidali e solidali siamo più forti!

Non siamo soli, Siamo Solidali e solidali siamo più forti! Un progetto nato dall’iniziativa di Siamosolidali.it, progetto dell’Ente cassa di Risparmio di Firenze, accolto nelle Chiavi della Città di Firenze 2015-2016 ed in Portale Ragazzi, realizzato anche grazie al contributo delle associazioni di volontariato Angeli della città, Soccorso Clown, Banco Alimentare Toscana, Coabitare sociale di Auser e la professionalità nella didattica dell’Associazione Culturale Sconfinando.

Cinque scuole primarie e secondarie di primo grado, nove classi, duecentoventitre bambini e ragazzi coinvolti in un percorso didattico alla scoperta del significato di essere solidali attraverso attività dirette oppure con rappresentazioni di idee per un azione solidale. Un progetto quello di Non siamo soli, Siamo Solidali che ha fornito l’occasione ideale per parlare di comunità e sperimentare la bellezza di sentirsi parte di un “tutto”.

Un progetto indubbiamente nuovo che si affaccia nelle scuole con un intento semplice ma allo stesso tempo difficile da concretizzare e rendere reale: fare solidarietà. Come approccio iniziale, durante il primo incontro del percorso didattico, attraverso la tecnica del brainstorming i bambini e i ragazzi hanno scritto alcune mappe concettuali sul tema solidarietà, seguito da un dibattito aperto con il supporto di materiale video e fotografico. In tal modo i partecipanti hanno avuto la possibilità di comprendere le manifestazioni anche sorprendenti, della solidarietà nel concreto della vicenda della persone.

Per il buon esito del progetto Non siamo soli, Siamo Solidali è stato determinante l’intervento a scuola delle associazioni di volontariato Angeli della città, Soccorso Clown, Banco Alimentare, Auser-abitare solidale ed i loro volontari che operano giorno per giorno sul campo e fanno in modo che la parola solidarietà, spesso abusata, diventi concreta e reale.

Cartellone di riepilogo significati "solidarietà"

La testimonianza diretta e l’ascolto delle esperienze dei volontari hanno dato il giusto avvio ad un processo di attivazione da parte dei ragazzi che nel terzo incontro hanno cominciato ad pensare alla loro “azione” di solidarietà. La solidarietà si fa espressione di sé. I partecipanti con grande entusiasmo hanno restituito con presentazioni di immagini, montaggi video, interviste, un serie di riflessioni sorprendenti a tratti commoventi del loro modo di vedere la solidarietà. In questi ragazzi si è sicuramente innescato un piccolo fuoco che se alimentato potrà aiutare i giovani a diventare protagonisti della comunità attraverso la solidarietà e la comprensione del prossimo. Un opportunità per tutti i partecipanti per riflettere su cooperazione, condivisione, aiuto, fiducia e comprensione.

Il percorso si è concluso con una allegrissima ed emozionante giornata finale lo scorso 5 maggio presso lo Spazio Alfieri alle ore 17:30, con una tale partecipazione da parte di alunni, insegnanti e genitori da riempiere interamente il teatro.
Una grande soddisfazione e un immensa gioia per tutti gli operatori, organizzatori, volontari. Un grande momento di comunità, per non dimenticare che Solidali siamo più forti!

Foto di gruppo durante l'evento finale

Per avere maggiori informazioni sul progetto guarda la pagina Non siamo soli, Siamo Solidali sul sito di Siamosolidali dell’ECRF! Per guardare le foto e tutto il materiale realizzato dalle scuole partecipanti CLICCA QUI.