Alla scoperta della Firenze delle Arti nella città di oggi

Firenze, nota come la culla del Rinascimento, è anche la città delle libertà comunali, alla cui costruzione contribuirono particolarmente le corporazioni delle arti e dei mestieri, alle quali va attribuita gran parte del merito per lo straordinario sviluppo economico che permise a Firenze di diventare una delle più ricche e potenti città del medioevo europeo.

Destinatari: prima classe della scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con: Ente Cassa di Risparmio di Firenze – Portale Ragazzi (www.portaleragazzi.it) e Università degli Studi di Firenze – Portale Storia di Firenze (www.storiadifirenze.org)
Coordinamento scientifico: Massimo Marcolin (ricerca.museoragazzi@comune.fi.it) ed Elisabetta Stumpo, Museo dei Ragazzi di Firenze; Marcello Verga e Aurora Savelli, Dipartimento di Studi sullo Stato, Università degli Studi di Firenze; Alessandra Cavallini, Portale Ragazzi – Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Sede: in città
Web: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
 

{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Firenze, nota come la culla del Rinascimento, è anche la città delle libertà comunali, alla cui costruzione contribuirono particolarmente le corporazioni delle arti e dei mestieri, alle quali va attribuita gran parte del merito per lo straordinario sviluppo economico che permise a Firenze di diventare una delle più ricche e potenti città del medioevo europeo.


Gli antichi palazzi sedi delle Arti e, a volte, anche gli edifici vicini conservano ancora gli stemmi dell’Arte. Un percorso nel centro cittadino consente di individuare le antiche sedi delle corporazioni più importanti, mentre, nella vicina Orsanmichele, si possono riconoscere le statue dei Santi protettori di ciascuna di queste arti.

CHE COSA SI FA
visita animata in città: partendo da Palazzo Vecchio si individuano i simboli delle Arti sulla facciata del Tribunale della Mercatanzia, per poi ritrovarle in Orsanmichele e in altri edifici del centro storico.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it


durata        
un’ora e mezzo

orari            
lunedì e martedì alle 9.30 e 11.00
           
periodo        
da ottobre 2010 a giugno 2011

attività gratuita

{/jkefel}