Vivere nella Firenze medievale

Partendo dall’analisi in multimediale della grande Pianta della catena (che, pur se quattrocentesca, rappresenta ancora chiaramente l’impronta arnolfiana) ed effettuando un confronto ragionato con la Firenze di oggi, sarà possibile definire la facies della città medievale fra la fine del XIII secolo e i primi decenni del XIV secolo.

Novità

Destinatari: prima classe della scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con: Ente Cassa di Risparmio di Firenze – Portale Ragazzi (www.portaleragazzi.it) e Università degli Studi di Firenze – Portale Storia di Firenze (www.storiadifirenze.org)
coordinamento scientifico  Massimo Marcolin ed Elisabetta StumpoI (e.stumpo@comune.fi.it), Museo dei Ragazzi di Firenze; Marcello Verga e Aurora Savelli, Dipartimento di Studi sullo Stato, Università degli Studi di Firenze; Alessandra Cavallini, Portale Ragazzi – Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Sede: in classe
Web:  www.palazzovecchio-museoragazzi.it
 

{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Partendo dall’analisi in multimediale della grande Pianta della catena (che, pur se quattrocentesca, rappresenta ancora chiaramente l’impronta arnolfiana) ed effettuando un confronto ragionato con la Firenze di oggi, sarà possibile definire la facies della città medievale fra la fine del XIII secolo e i primi decenni del XIV secolo.

Particolare attenzione verrà dedicata alla vita quotidiana dei fiorentini di allora, che si svolgeva prevalentemente in strada. A scandire questo viaggio nel passato la campana, che annunciava la prossima chiusura delle porte cittadine, l’inizio del coprifuoco, un incendio divampato durante la notte…
 

CHE COSA SI FA
laboratorio in classe: l’animazione tridimensionale della Pianta della catena introduce il tema della vita quotidiana in una città racchiusa dalle mura, scadenzata dall’alternanza del giorno e della notte, dal suono delle campane e dagli scambi commerciali fra città, campagna e paesi lontani.

 

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it


durata        
tre ore al mattino (per due classi), due ore al pomeriggio (per una classe)

orari                             
lunedì alle 09.30 e 14.00
martedì alle 14.00
mercoledì alle 09.30
giovedì alle 9.30
venerdì alle 14.00

periodo        
da ottobre 2010 a giugno 2011

attività gratuita

indicazioni particolari    
L’attività può essere prenotata solo da due classi in contemporanea. L’attività richiede la presenza di un ambiente adeguato per le proiezioni
{/jkefel}