Carnevale 2019

I festeggiamenti carnevaleschi da Venezia a Viareggio, passando per Firenze

Il Carnevale è strettamente legato alla Pasqua. I festeggiamenti carnevaleschi si concludono infatti il mercoledì delle Ceneri, che segna l’inizio della Quaresima: i quaranta giorni che precedono le celebrazioni della Pasqua.

Quest’anno Pasqua cade il 21 aprile, quindi giovedì grasso, sarà il 28 febbraio, e martedì grasso, ultimo giorno dei festeggiamenti, il 5 marzo.

Il carnevale di Venezia è uno dei più conosciuti e antichi nel mondo la prima testimonianza risale a un documento del Doge Vitale Falier del 1094, in cui si parla di divertimenti pubblici e nel quale il vocabolo “Carnevale” è citato per la prima volta; filo conduttore dell’edizione di quest’anno è la luna, clicca qui  per prendere visione del programma completo.

Altro carnevale italiano, famoso in tutto il mondo è quello di Viareggio, il cui tema principale è da sempre la satira politico-sociale.. La tradizione della sfilata dei carri, dapprima calessi, risale al 1873, quando alcuni ricchi borghesi decisero di mascherarsi per protestare contro le troppe tasse che erano costretti a pagare. Alla fine del secolo, comparvero i carri trionfali in stucco, poi sostituiti dalla carta pesta modellata, per quindi arrivare negli anni Trenta del ‘900 alla carta a calco. L’edizione 2019 del Carnevale di Viareggio, che festeggia i suoi primi 146 anni di vita, è dedicata alla donna, clicca qui per scaricare il programma completo.

E per chi di voi, grandi e piccini, non potesse raggiungere Venezia, o anche la più vicina Viareggio e rimanere a Firenze? Nessun problema, la redazione di PortaleRagazzi.it, vi propone una guida alle principali feste in maschera organizzate nei quartieri della città. Cliccate qui per scaricarla. E felice Carnevale a tutti!