Formazione News Primo Piano

#Tuttomeritomio

28 Mar 2019

#Tuttomeritomio è il progetto, di Fondazione Cr Firenze e Intesa Sanpaolo, per favorire la formazione scolastica e universitaria di 400 ragazzi di famiglie in condizioni di disagio economico, con una media scolastica alta, residenti nella Città Metropolitana di Firenze, e nelle Città di Arezzo e Grosseto.

#Tuttomeritomio è il programma di sostegno allo studio ideato da Fondazione Cr Firenze, realizzato con Intesa Sanpaolo, la stretta collaborazione con MIUR – Ufficio Scolastico Regionale della Toscana e UNIFI, e in partnership con G – Lab della Fondazione Golinelli Bologna, che si occuperà della gestione operativa con Fondazione Cr Firenze.

Obiettivo del progetto è valorizzare il merito e il potenziale dei giovani, favorendo la formazione scolastica e universitaria di 400 ragazzi, di famiglie in condizioni di disagio economico, con una media scolastica alta, residenti nella Città Metropolitana di Firenze, e nelle Città di Arezzo e Grosseto.

Il programma selezionerà con un bando, aperto dal 2 aprile al 1° luglio, giovani studenti di età compresa tra i 17 e i 19 anni; per scaricare il bando clicca qui.

L’iniziativa, che accompagnerà i ragazzi fino al conseguimento della laurea, copre un arco temporale di sei anni (2019 – 2025), e prevede uno stanziamento complessivo di 7,5 milioni di euro, da parte di Fondazione Cr Firenze e Intesa Sanpaolo.

Attraverso il contributo erogato, gli studenti potranno sostenere spese relative a: vitto e alloggio; Tpl regionale, car e bike sharing; trasferte legate ad attività formative; attività sportive; quote associative ed abbonamenti annuali; attività culturali, spettacoli teatrali; ingressi a musei, congressi e seminari; acquisto di attrezzature tecniche informatiche per lo studio; iscrizione a corsi di lingua, musica e approfondimento anche all’estero; libri e riviste, abbonamenti a periodici, biblioteche o banche dati online.


CONDIVIDI:

Iscriviti

Newsletter

Rimani aggiornato con le ultime notizie di PortaleRagazzi.it

Accetto la Privacy policy

Articolo precedente

Articolo successivo