Dante Metropolitano

Arte e Letteratura

Progetto interdisciplinare e interattivo per favorire la conoscenza dell’Opera di Dante in modo ludico e inedito

Cod. 119 Chiavi della Città
Destinatari

Scuola econdaria di 2° grado classi 3, 4, e 5

Partner

Contatti

ACPST – Associazione Culturale di Promozione Sociale Toscana

www.acpst.it / info.acpst@gmail.com

Nel 2021 saranno trascorsi 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. La lettura dell’Opera di Dante e in particolare della Divina Commedia, è di grande importanza, per gli stimoli che continua a offrire a tutti i cittadini e, segnatamente, alle nuove generazioni. Partendo da questi presupposti, è stato ideato Dante Metropolitano, progetto basato su un processo d’insegnamento-apprendimento interattivo e interdisciplinare, volto a favorire la trasversalità e la convergenza dei saperi. 

Finalità

Sviluppare una nuova e più corroborante “democrazia dell’apprendimento” nelle scuole: fornendo strumenti per una lettura inedita dell’Opera di Dante, e strumenti d’indagine per conoscere la cultura e il territorio di appartenenza; favorendo la conoscenza e l’apprezzamento per l’arte, la lingua, la storia, la letteratura, le scienze – comprese quelle dello spazio – la natura e l’ambiente; sviluppando le competenze civiche e la cittadinanza attiva, anche alla luce della costante innovazione tecnologica, si pensi alla cittadinanza digitale; incentivare la realizzazione da parte dei ragazzi di elaborati multimediali, in particolare scritti brevi – al fine di sviluppare le loro capacità di analisi e sintesi – che possono prevedere foto originali e link a siti web. 

Materiali

Alle classi saranno forniti volumi su Dante, in particolare copie de ll Dono di Dante Alighieri e le allegorie fondamentali, di Massimo Seriacopi, Edizioni Libreria Salvemini, 2019, che dopo essere stati utilizzati, andranno ad arricchire le biblioteche delle rispettive scuole.

Contenuti e metodologie

Il progetto si basa su un processo d’insegnamento e di apprendimento interattivo e interdisciplinare, volto a favorire la trasversalità e la convergenza dei saperi. Partendo da un ciclo di 3 incontri in classe si incentiva la realizzazione di elaborati multimediali su questi temi:

  • Dante, le Scienze e l’Ambiente;
  • Dante e le Migrazioni;
  • Dante, il Diritto, l’Educazione Civica e la Cittadinanza;
  • Dante, la Storia, la Politica, la Religione e l’Etica;
  • Dante e la Lingua; Il rapporto tra Dante, la Musica e le Arti Figurative.

Tutti gli studenti ammessi all’esame di Stato debbono affrontare il primo scritto ministeriale d’italiano. Sebbene, la prima prova scritta, tenda a essere considerata dagli studenti la più facile, spesso nasconde delle insidie (ad esempio si può correre il rischio di andare fuori tema) e comunque è importante prepararsi per affrontarla al meglio, perché pesa sul voto d’esame tanto quanto le altre prove. 

Ma qual è l’obiettivo della prima prova scritta? Ben lo spiega il Decreto Ministeriale 23/2003, dove si dice che il primo scritto dell’Esame di Stato ha lo scopo di “accertare la padronanza della lingua italiana o della lingua nella quale si svolge l’insegnamento, nonché le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche del candidato, consentendo la libera espressione della personale creatività”. 

A tal fine, occorre ben studiare / ripassare gli autori e la letteratura italiana per l’analisi del testo, tenersi aggiornati sull’attualità, anniversari e avvenimenti che possono esser presi come spunto dal Miur per l’elaborazione di alcune delle tracce. Detto questo, c’è un autore che si studia nel corso degli ultimi tre anni del liceo “Dante” la cui conoscenza è favorita dal progetto Dante Metropolitano, perché lo mette in rapporto non solo con la lingua, ma anche con le arti, le scienze, l’educazione civica, la cittadinanza, etc. fornendo così approfondimenti interdisciplinari che accrescono il bagaglio culturale di ogni studente ed essere assai utili magari introdurre un importante tema di attualità, sia durante il corso di studi che per la prova di maturità. 

Piattaforma e-learning www.acpst-dante.it parte integrante del progetto, attraverso la quale ragazzi e insegnanti potranno verificare le loro conoscenze sull’Opera di Dante.

Dante, Paradiso XXXIII: l’inizio o la fine del viaggio? Lettura Simonetta Lazzerini di Florio e conferenza di Massimo Seriacopi, 1° Aprile 2015, Libreria Salvemini. Link a video Vedi QUI

In cammino nella Commedia con Dante e Virgilio, conferenza 21 Maggio 2015, in occasione dei 750 anni di Dante Aligheri, Libreria Salvemini. Nella circostanza, sono stati esposti due facsimili della Biblioteca Riccardina: il Riccardiano 1005 (la Divina Commedia del 1340) e il Riccardiano 492 (le opere di Virgilio del 1460). Sono intervenuti: Eugenio Giani, Antonia Ida Fontana, Simonetta Lazzerini di Florio, Giovanna Lazzi, Luigi Pruneti, Massimo Seriacopi. Link a video Vedi QUI

Un viaggio verso l’Inferno di Dante Alighieri, Beatrice di Castri ha presentato il volume, è intervenuto l’autore Massimo Seriacopi, 26 Aprile 2018 Libreria Salvemini. Link a video Vedi QUI

Dante e Saba, dalla città infernale a “Città vecchia”, Raffaella Cicero e Massimo Seriacopi hanno parlato di Dante e Saba e Martina Napoli ha letto dei brani poetici, 9 ottobre 2018 Libreria Salvemini. Link a video Vedi QUI

Divina Astronomia – Lezioni di Astronomia nei Licei Fiorentini, conferenza interattiva di Emanuele Pace, 21 Dicembre 2018 I.S.I.S Gobetti Volta di Bagno a Ripoli. Link a video Vedi QUI

ll Dono di Dante Alighieri e le allegorie fondamentali, presentazione del volume di Massimo Seriacopi da parte dello stesso autore, 25 febbraio 2019 Libreria Salvemini link a video Vedi QUI

La figura femminile fra Ovidio, Dante e Sibilla Aleramo, conferenza a cura di Raffaella Cicero, Luca Gargiulo e Massimo Seriacopi. Una donna: tre esemplificazioni della figura femminile nella letteratura di tre epoche diverse: la figura della donna nel mondo latino e la sua rappresentazione nella letteratura dell’epoca; la donna nel Medioevo cristiano e la sua rappresentazione nel canto III del Paradiso (Piccarda Donati); il proto-femminismo di Sibilla Aleramo, 8 Aprile 2019, Libreria Salvemini. Link a video Vedi QUI