Bullismo e Cyberbullismo: emergenza educativa

La Fondazione Carlo Marchi, vista la particolare emergenza del tema “Bullismo e Cyberbullismo”, sostiene progetti formativo-educativi volti a combattere il fenomeno dentro e fuori la scuola.

Secondo l’ultimo Report ISTAT su “Il Bullismo in Italia”, più del 50% dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni ha subito atti di bullismo e/o cyberbullismo; il 19,8% è vittima assidua di atti di prepotenza, che per il 9,1% si ripetono con cadenza settimanale. Non dobbiamo poi sottovalutare l’associazione tra gli eventi di bullismo e l’instaurarsi di forme depressive, condotte di aggressività, ansia individuale e sociale, iperattività e problemi di apprendimento.

Vista la rilevanza del fenomeno e per cercare di contrastarlo, a seguito dell’entrata in vigore della Legge 71/17, il MIUR in collaborazione con Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia – UNIFI ha realizzato la piattaforma ELISA, per la formazione a distanza di 16.000 docenti e il monitoraggio dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo in 8.000 scuole del paese, presentata a Fiera Didacta Italia, lo scorso ottobre.

Noi di PortaleRagazzi.it siamo impegnati in una costante attività di sensibilizzazione su questo tema. Nel numero di marzo, abbiamo parlato del progetto EU Words are Stone. In questo numero ci preme invece segnalare che la Fondazione Carlo Marchi di Firenze, in relazione alla particolare emergenza del tema, ha pubblicato un bando, scadenza 30 giugno 2019, con il quale dedica una prioritaria considerazione a progetti volti a combattere con la formazione e con l’educazione il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, dentro e fuori della scuola.

Articoli simili