Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria

Collocato nello storico convento delle Oblate, fu costituito nel 1946 dal paletnologo Paolo Graziosi insieme a un gruppo di personalità della cultura fiorentina, per creare un centro ove raccogliere, classificare e conservare le collezioni preistoriche di varia provenienza esistenti a Firenze.

 

Inizialmente riservate solo a specialisti della preistoria, dal 1975 le collezioni divennero accessibili al pubblico grazie all’inserimento di apparati didattici e alla creazione di nuovi settori espositivi; dal 1998 si è rinnovato negli allestimenti e arricchito nell’apparato fotografico e didascalico. Nel museo sono conservati documenti databili dalla prima età della pietra sino a quelli delle età dei metalli, proveienti da scavi e ricerche fatte in Italia (con la parte più cospicua di ritrovamenti riguardanti l’area fiorentina), in Europa, in Africa. Affiancano le collezioni esposte al pubblico ampie raccolte di materiali paletnologici e paleontologici classificati nei depositi del Museo, che è anche provvisto di laboratori per la documentazione grafica e fotografica, per restauri e per analisi, e di una biblioteca aperta al pubblico.


Il Museo ha inoltre elaborato una serie di programmi, ideati soprattutto per le scuole e discussi con insegnanti e operatori scolastici, che danno corpo alle esigenze rilevate in molti anni di attività didattica museale, e che consentono agli alunni di conoscere gli aspetti culturali delle civiltà del passato dalla preistoria all’età moderna.

 

Punti di forza: iitinerari didattici che prevedono una prima parte con lezioni teoriche in classe a carattere propedeutico con l’utilizzo di diapositive, dispense e materiale bibliografico, una seconda parte riservata alle visite guidate a musei, aree archeologiche ed ad escursioni sul territorio, ed una terza parte, rivolta ad attività pratiche, che permette attraverso la riproduzione di manufatti e la simulazione d’attività produttive e artigianali di ricostruire il percorso delle attività umane nelle diverse epoche del passato. Inoltre escursioni in siti ed in aree d’interesse archeologico e ambientale della Toscana integrano le esperienze fatte precedentemente.

Destinatari: ragazzi, insegnanti, pubblico in genere.

 

Orari
Feriale: 9.30 -12.30; la biglietteria chiude 30 minuti prima della chiusura del museo.
Festivo: chiuso

Info:
Via S. Egidio, 21
50121 Firenze
tel: 055 295159
fax: 055 2340765
e-mail: info@museofiorentinopreistoria.it
web site www.museofiorentinopreistoria.it