Musa

Il Museo degli Strumenti Musicali dell’Accademia Santa Cecilia possiede una delle principali raccolte italiane. Il percorso espositivo accompagna il visitatore nella conoscenza dei pezzi più preziosi e significativi della collezione.

 

Il nucleo più importante della raccolta è rappresentato dagli strumenti della tradizione liutaria italiana dal XVII al XX secolo, alcuni dei quali furono donati dalla Regina Margherita di Savoia, grande appassionata di musica e frequentatrice dei concerti dell’Accademia. Fra di essi spiccano – per qualità della fattura e importanza storica – il violino di Antonio Stradivari del 1690 detto “Il Toscano”, costruito per il Granprincipe Ferdinando de’ Medici, e il mandolino e la viola del liutaio romano David Tecchler. All’interno del museo è installato un sistema interattivo che permette di scoprire dal vivo i suoni e le diverse sezioni di un’orchestra.

 

Punti di forza: palmari, postazioni multimediali e interattive, offrono l’opportunità di approfondire la conoscenza della musica da un diverso punto di osservazione. Inoltre, il museo organizza visite guidate, laboratori didattici per bambini e adulti e per le scuole, concerti a tema, conferenze e seminari.

 

Destinatari: bambini, ragazzi, insegnanti, famiglie.

Ingresso: gratuito

Orario: dalle 11.00 alle 18.00 e due ore prima dei concerti. Chiuso il mercoledì.

Servizi: bookshop; accesso per disabili.

Info e prenotazioni
Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Largo Luciano Berio 3
00196 Roma
tel. 06 80242506-2332
e-mail museo@santacecilia.it
web site http://museo.santacecilia.it/museo/indice.jsp