I premiati di Spotlab

Centinaia di studenti elementari e medi hanno partecipato al progetto Spotlab di PortaleRagazzi e Chiavi della Città per capire come si costruisce la pubblicità televisiva.

La scuola dell’obbligo serve anche a produrre messaggi pubblicitari Tv, per capire fin da piccoli come nascono e come ci si difende. Ma serve soprattutto a stimolare l’amore per il sapere, la lettura, i libri, senza i quali non esiste cultura. Ed ecco che, ormai a fine anno scolastico, centinaia di studenti delle scuole elementari e medie di Firenze e dell’hinterland hanno partecipato stamani al cinema Odeon alla cerimonia di chiusura dei due progetti SpotLab e Leggere, che Piacere! promossi da PortaleRagazzi (Ente Cassa di Risparmio) e Chiavi della Città (Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze).

Cinque, con un totale di otto classi, le scuole protagoniste di Laboratorio della pubblicità sostenibile – SpotLab, assistite da Rumi Produzioni: le medie Giuseppe Verdi (1^C). Barsanti (2^A e 2^B), Carducci (2^F), Dino Compagni (2^B), Ottone Rosai (3^C), e l’elementare Acciaiuoli (5^A e 5^B) . Tutte hanno presentato i loro consigli per gli acquisti, con proiezione degli spot, dibattito e applausi.

Ed ecco il backstage e il video dei lavori realizzati dai ragazzi

Articoli simili