Educazione Primo Piano

I Centri Estivi per l’inclusione

17 Ago 2020

Fondazione CR Firenze ha stanziato 130.000 euro per sostenere iniziative ricreative nei centri estivi cittadini per bambini e ragazzi in situazioni di disabilità, difficoltà, disagio sociale ed educativo.

L’accordo tra il direttore di Fondazione Gabriele Gori e l’Assessore Sara Funaro ha consentito l’attivazione di quattro interventi che coinvolgono 69 bambini con disabilità tra i 3 ed i 14 anni, coordinati da un’équipe qualificata composta da psicologi, psicomotricisti, educatori, nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti Covid-19.

L’ intervento straordinario della Fondazione ha più obiettivi. Anzitutto sostenere la gratuità dei centri estivi per le categorie in difficoltà. Quindi favorire l’incremento degli educatori per le fasce più deboli con una proporzione uno ad uno. Infine potenziare le attrezzature ed i servizi fondamentali per accogliere i ragazzi con diversi tipi di esigenze e disabilità nle rispetto delle norme di sicurezza.

I quattro centri estiv per l’inslusione si svogononi in maniera integrata tra Comune e associazioni del terriotiro tra Giugno e Dicembre 2020.

  • L’Associazione Paracadute di Icaro promuove fino al 31 luglio alla scuola Damiano Chiesa corsi di teatro, danza, teatro danza, musica e arti visive.
  • Il Consorzio Martin Luther King anima, fino al 4 settembre al Centro polivalente Metropolis, laboratori di carattere artistico (mandala, disegni, collage) e attività ludico ricreative e giochi.
  • L’ Associazione Differenze culturali e non violenza onlus organizza nella propria sede dal 22 giugno al 25 settembre attività ludiche e didattiche oltre a laboratori musicali ed artistici.
  • L’ Unione polisportiva dilettantistica Isolotto promuove nella sua sede dal 6 luglio al 7 agosto con appendici anche a dicembre, attività calcistica con ragazzi disabili del gruppo “calcio integrato” e con istruttori FIGC e laboratori di informatica, di apprendimento digitale e di consolidamento delle competenze di base.

Fondazione CR Firenze e Comune, in questa fase della ripartenza dopo il lungo lockdown, hanno voluto rivolgere immediatamente una specifica attenzione ai bambini e ai ragazzi e, in particolare, a coloro che vivono una condizione di disabilità e che, più dei loro coetanei, hanno sofferto lo stato di isolamento. Per scongiurare il pericolo concreto che questa esclusione possa aumentare, sono infatti ritenute fondamentali le attività di intrattenimento estivo perchè li aiutano a recuperare il loro mondo di contatti e di relazioni.

Portaleragazzi.it si occuperà del monitoraggio di queste esperienze per poter tracciare delle linee di sviluppo e potenziamento di iniziative simili in futuro.

Tags :


CONDIVIDI:

Iscriviti

Newsletter

Rimani aggiornato con le ultime notizie di PortaleRagazzi.it

Accetto la Privacy policy