Attraversando il Web – Rischi ed opportunità

La rete per la didattica
Il PortaleRagazzi, l’Università degli Studi di Firenze – Dip.to di Scienza della Politica e Sociologia e l’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze propongono quest’anno un interessante e innovativo progetto di formazione mirato ad offrire ai docenti gli strumenti per utilizzare direttamente, attivamente e con risultati didatticamente efficaci le nuove forme di comunicazione proposte dai nuovi media.


Il progetto formativo parte dalla consapevolezza che i cosiddetti nuovi media sono un nuovo ambiente comunicativo, piuttosto che un nuovo mezzo, dove convergono antichissime e nuove forme di comunicazione: la scrittura, l’oralità, l’audiovisivo, ecc ecc.. Ciò che cambia significativamente è il modo in cui queste forme comunicative sono assemblate e possono continuamente essere utilizzate e modificate. L’utilizzo del termine ambiente permette di presentare una metafora spaziale per la cui i nuovi media ed il luogo in cui essi convergono – il web – sono  da considerarsi una nuova città, che crea diffidenza in chi ci arriva per la prima volta, preoccupato dalla mancata conoscenza; ma nella quale ci si muove con piacere quando vengono mostrati le ragioni e i vantaggi della sua percorribilità e frequentazione. Pochi cittadini conoscono le piante urbanistiche e il piano regolatore della loro città, basta loro sapere la via per raggiungere obiettivi funzionali: la piazza, il supermercato, la chiesa, la banca. Fuor di metafora, dei nuovi media non dobbiamo conoscere la logica di funzionamento, ma i vantaggi che possiamo ricavarne dal loro utilizzo.

Proprio per questo il progetto prevede anzitutto una riflessione scientifico-accademica sui nuovi media da condividere a livello generale per poi aprirsi a tre percorsi paralleli, tra i quali l’insegnante potrà sceglierne uno, che analizzano aspetti diversi della Rete come strumento a favore della didattica attraverso prospettive variegate.

Il progetto formativo si articola nei seguenti tre percorsi formativi:

1) Una rete in movimento – Nuove tecnologie, Giovani, Scuole e Società
2) Attraversando il Web – Rischi ed opportunità
3) Risorse gratuite per la didattica – Un software per ogni esigenza

Attraversando il Web – Rischi ed opportunità

destinatari scuola dell'infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di 1° grado insegnanti (F)

referente Assessorato all'Educazione del Comune di Firenze, Attività Educative e Formative, tel. 055 262 5686
predisposto da Portale Ragazzi – Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Università degli Studi di Firenze – Dip.to di Scienza della Politica e Sociologia
sede Via Bufalini, 6
telefono PortaleRagazzi – Ente C.R.F. 055 5384856
e-mail/web info@portaleragazzi.itQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , www.portaleragazzi.it

La conoscenza e la capacità di orientarsi nell’ambito delle risorse offerte dal Web 2.0 rappresentano oggi le nuove criticità per la completezza dell’educazione e della formazione dei giovani, non solo da parte dei genitori, ma anche da parte degli insegnanti. Il corso di formazione si propone di fornire un quadro completo ed aggiornato dei rischi e delle opportunità che la Rete offre, sia dal punto di vista dei giovani che dal punto di vista degli insegnanti. Il computer ed internet come strumenti di studio, lavoro ed intrattenimento. Un percorso attraverso i molteplici aspetti della condivisione e dell’integrazione fra didattica e strumenti disponibili in rete (da Google a Wikipedia, passando per Messenger, Facebook, Youtube, Twitter, Flickr e decine di Social tematici in continuo sviluppo), per arrivare poi a trattare fenomeni quali ad esempio il Cyber-bullismo e meglio comprendere i comportamenti di ragazzi di età variabile dai 9 ai 14 anni. Nell’ultimo decennio la rapidità  dell’innovazione tecnologica, la diffusione capillare di Internet e la proliferazione di software e applicazioni hanno reso la Rete non solo uno strumento di  comunicazione ed una fonte di informazione, ma un vero e proprio mondo di cui chi naviga fa esperienza. Con un click è possibile incontrare persone, parlare, vedersi, condividere idee e fi les, proprio per questo siamo portati a dire che Internet sta diventando un fenomeno “sociale”. I giovani, ma anche i giovanissimi trascorrono sempre più tempo a navigare, come dimostrano le statistiche a livello europeo e mondiale, ma cosa fanno durante tutto questo tempo? Questa è la domanda da cui l’adulto, l’insegnante a maggior ragione, deve partire per comprendere i nuovi linguaggi dei ragazzi per cercare di integrare ciò che gli studenti vivono a scuola e fuori,  on-line e off-line, per far dialogare la didattica con la loro esperienza e con conoscenze già acquisite.

alt obiettivi

Il corso mira a fornire una familiarizzazione con tutti gli strumenti del web “sociale”, per capire le logiche, i possibili impieghi e le dinamiche che ne derivano sia nell’ottica di un’applicazione di esse a supporto della didattica, sia nell’ottica di far acquisire consapevolezza agli insegnanti delle opportunità e dei rischi che sottendono alla navigazione in Rete. Come l’insegnante è guida tra i banchi di scuola per l’apprendimento della scrittura, della lettura e delle diverse discipline, così potrà diventare accompagnatore di un cammino di scoperta del web con i ragazzi e collegamento “hub” tra gli alunni e le famiglie proprio sulle tematiche e le problematiche della navigazione sicura.

icona articolazione attività L’iniziativa è così articolata

per gli insegnanti
Il corso si articolerà in 6 lezioni di 2 ore ciascuna.
relatore Prof. Carlo Sorrentino, dott.ssa Carlotta Bizzarri, ing. Stefano Errico, dott. Antonio Sofi.
sede CRED aula informatica, Assessorato all’Educazione, via Nicolodi, 2
orario 17.00 – 19.00  
periodo novembre 2010 – aprile 2011, il martedì