Telefono Azzurro ed i rischi del Web

telefono azzurroL’utilizzo di Internet da parte dei ragazzi è un tema molto caldo anche per le linee di telefono Azzurro. Sono sempre più in aumento le telefonate di bambini ed adolescenti che segnalano abusi subiti online.

 Le telefonate manifestano, spesso, le paure dei più giovani per incontri spiacevoli avuti in chat o attraverso socialnetwork.

Telefono Azzurro insieme ad Eurispes ha svolto un’Indagine sulla condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza nella quale si evidenza come 9 ragazzi su 10 in Italia utilizzano Internet, il 78% dei quali per chattare ed utilizzare i social network (8 su 10 sono iscritti a Facebook). Attività queste di cui, molto spesso, i genitori sono all’oscuro, trascurando le implicazioni ed i rischi in cui i figli possono incorrere: una vita “parallela” da quella reale.

Altri dati, abbastanza allarmati che emergono dall’Indagine, mostrano che sulla Rete i ragazzi ritengono valide regole diverse dalla realtà.  Per esempio un adolescente su dieci ritiene accettabile spoglairsi su internet, il 40% considera positivo scaricare musica dal web senza pagare ed il 68% dichiara di farlo.

Proprio per la tendenza della “generazione digitale” a crearsi una vita “parallela online” Telefono Azzurro si sta impegnando con campagne di sensibilizzazione affinchè le relazioni e le attività in rete non sostiuiscano quelle reali.

Tra le tante iniziative di prevenzione che si possono trovare su www.azzurro.it e www.114.it: una chat ed un forum di confronto per i ragazzi, ma anche la realizzazione di un portale junior dedicato ai comportamenti a rischio sul web chge verrà realizzato a partire da quest’anno con i contribuiti dei più piccoli.