Collezionando la Scienza – Scuole elementari e medie

    

        ATTENZIONE: Questo articolo è stato archiviato. Alcuni links e argomenti trattati potrebbero non essere più validi.

icon-48-themes.pngCollezionando la Scienza: le principali tappe del sapere scientifico attraverso le collezioni storiche di Firenze.

Concorso ‘per le classi di 3°, 4° e 5° della Scuola Primaria e tuttle le classi della Scuola Secondaria di Primo Grado del Comune di Firenze.

 

 

{tab=Informazioni}
ANNO SCOLASTICO 2009-2010 (8 NOVEMBRE 2009 – 9 MAGGIO 2010)
Concorso promosso nel progetto “Le chiavi della città”, in collaborazione con l’Assessorato
alla Pubblica Istruzione
Interventi Educativi (Comune di Firenze)

 

Speciale Scuola

Gentile Dirigente Scolastico,
Gentile Professore,
Portale Ragazzi, strumento di divulgazione internet promosso dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Firenze, promuove, nell’ambito dei progetti “Le chiavi della città” edizione 2009-2010, un concorso destinato ai piccoli con l’obiettivo di stimolare e sviluppare l’interesse verso la storia del pensiero scientifico e del collezionismo naturalistico a Firenze.

Il concorso intende far scoprire ai bambini le stanze dei Musei scientifici fiorentini, promuovendone le collezioni attraverso il contatto diretto  tramite coinvolgenti visite-laboratorio. I bambini saranno poi invitati a produrre elaborati multimediali che contengano idee di valorizzazione delle collezioni storiche e scientifiche di Firenze.

L’iniziativa è così articolata

Per gli insegnanti:
Convegno Scienza e Firenze: una storia tra il 1829 ed il 1859
Martedì 20 ottobre 2009, Palazzo Incontri, via de’ Pucci, 1 Firenze, orario 17-19
Un evento dedicato agli insegnanti interessati ai concorsi Collezionando la Scienza: le principali tappe del sapere scientifico attraverso le collezioni storiche di Firenze. Si tratta di un’ opportunità per ascoltare interessanti interventi di storici e scienziati che si sono interessati alla storia delle collezioni scientifiche fiorentine, per conoscere i contenuti delle attività rivolte alle classi e per offrire una lettura appropriata del percorso espositivo presso la “Specola”.

Per le classi:
1)  Presentazione dell’iniziativa presso le scuole.
2)  Visite e laboratori sperimentali gratuiti al Museo di Storia Naturale, presso la Sezione di Zoologia “La Specola”.
Accompagnati da un operatore, i bambini potranno ammirare cannocchiali, telescopi, modelli botanici e visitare il Torrino, la Tribuna di Galileo e il Salone degli Scheletri. Nel Salone degli Scheletri, la classe affronterà un gioco, con esperienze sull’anatomia comparata tra lo scheletro dell’uomo e quello di altri vertebrati.
3) Per ogni alunno in omaggio una Card Firenze Scienza Speciale Scuole, valida per l’ingresso a tutte le sedi museali
dell’inizitiva Firenze Scienza. Le collezioni, i luoghi e i personaggi dell’Ottocento.
4) Il concorso richiede ad ogni classe, la produzione di un elaborato multimediale che sarà pubblicato sul Portale Ragazzi. Per informazioni su regolamenti, premi e appuntamenti visita il sito www.portaleragazzi.it. Il termine ultimo di consegna dei lavori è il 10 maggio 2010.


Informazioni e Iscrizioni

Le informazioni sul Concorso, relativo regolamento, premi e convegno sono disponibili su www.portaleragazzi.it  o al numero di tel. e fax  +39 055 2346760
(Firenze Scienza) nei seguenti orari: lun-ven (9-17).
La premiazione avverrà il 29 Maggio 2010.

 

pdf.pngLettera Scuole elementari e medie [.pdf | 1010 kb]

{tab=Regolamento e premi}

ANNO SCOLASTICO 2009-2010 – Utenza scuola primaria (classi 3,4 e 5) e scuola secondaria di primo grado

“Collezionando la Scienza: le principali tappe del sapere scientifico attraverso le collezioni storiche di Firenze”
Concorso per classi di 3°, 4° e 5° della Scuola primaria e tutte le classi della Scuola secondaria di primo grado

Periodo: novembre 2009 – maggio 2010

Referente: Assessorato alla Pubblica Istruzione – Interventi Educativi e Scambi Culturali, 055 2625685

Programma predisposto da: Ente Cassa di Risparmio di Firenze – Museo di Storia Naturale, Sezione “La Specola”, Università degli Studi di Firenze 
Informazioni e prenotazioni
Telefono +39 055 2346760
Fax: +39 055 2346760
www.portaleragazzi.it
 
Oggetto:
Firenze, conosciuta in tutto il mondo come città d’Arte, è stata-e lo è tutt’ora- anche città di grande fervore scientifico, grazie ai suoi centri di ricerca scientifica ed innovazione tecnologica e, in particolare, grazie all’enorme patrimonio di collezioni scientifiche raccolte dai tempi dei Medici fino ai giorni nostri. Le importanti collezioni storiche presenti nella città permettono di ripercorrere, nelle sue tappe fondamentali, la storia della scienza che porta all’unità del sapere scientifico in tutte le sue discipline, dall’astronomia alla fisica, dalla chimica alla biologia, dalla geologia alla paleontologia e mineralogia, dall’anatomia alla medicina, dalla botanica all’agronomia fino all’antropologia.
L’attuale Museo di Storia Naturale nasce a Firenze nel 1775, per volontà del Granduca Pietro Leopoldo di Lorena, che fondò l’allora Imperial Regio Museo di Fisica e Storia Naturale, con sede alla Specola. Questo nucleo di collezioni fu uno dei primi esempi, a livello internazionale, di museo scientifico che si apriva al pubblico, con raccolte didattiche e sperimentali in differenti ambiti scientifici. Con questo episodio, a Firenze, si innescò un processo che avrebbe portato le differenti collezioni scientifiche a diventare delle vere e proprie raccolte sistematiche a disposizione degli studiosi di tutto il mondo. Negli ultimi decenni il Museo si è sempre più aperto al pubblico, con l’obbiettivo di comunicare scienza a tutti i livelli, recuperando il senso che il Granduca “illuminato” aveva dato alla sua nuova creazione. Il concorso/percorso promosso dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e dal Museo di Storia Naturale illustra la funzione che il collezionismo ha avuto nella nascita di questa ricchezza scientifica che caratterizza il patrimonio di Firenze.

Sedi:
–    Presso le scuole che hanno aderito al concorso
–    Presso il Museo di Storia Naturale, Università di Firenze – Sezione “La Specola”
Il Museo “La Specola”, fondato dal Granduca Pietro Leopoldo di Lorena, aperto al pubblico nel 1775, è il più antico museo scientifico d’Europa. Contiene la più grande collezione al mondo di cere anatomiche, eseguite tra il 1770 ed il 1850, ed oltre 3.500.000 di animali di cui circa 5.000 esposti al pubblico.

Obiettivi:
–    Stimolare e sviluppare l’interesse verso la storia del pensiero scientifico e del collezionismo naturalistico a Firenze.
–    portare bambini e ragazzi nelle le stanze dei Musei scientifici, a contatto diretto con le collezioni storico scientifiche di Firenze,
–    trasmettere il senso di unità del sapere attraverso visite/laboratorio,
–    coinvolgere gli alunni con partecipazione diretta attraverso la realizzazione di elaborati multimediali che contengano anche proposte di valorizzazione delle collezioni storiche e scientifiche del patrimonio di Firenze

L’iniziativa è così articolata:

Per gli insegnanti:
Giornata di Aggiornamento (20 ottobre 2009) – sede da definire
Interventi di Storici e Scienziati che si sono interessati alla storia delle collezioni scientifiche fiorentine e presentazione del concorso per le scuole secondarie superiori “Collezionando Scienza”  e  “Collezionando la Scienza: le principali tappe del sapere scientifico attraverso le collezioni storiche di Firenze” rivolto alle scuole primarie e secondarie in occasione dell’inaugurazione della nuova esposizione delle collezioni nell’ambito della Mostra “Scienza e Firenze: una storia tra il 1829 ed il 1859”. Un’opportunità per anticipare i contenuti delle attività rivolte alle classi e per offrire una lettura appropriata del percorso espositivo presso la “Specola”.

Per le classi:
–    Presentazione del concorso presso le scuole che hanno aderito
–    Visita alla collezione e laboratorio sperimentale gratuiti:
Museo di Storia Naturale, Università di Firenze – Sezione zoologica “La Specola”
Accompagnati da una guida i ragazzi potranno ammirare cannocchiali, telescopi, modelli botanici, la grande raccolta di cere anatomiche, oltre a visitare il Torrino, la Tribuna di Galileo e il Salone degli Scheletri.
Nel suggestivo Salone degli Scheletri, che contiene una delle collezioni osteologiche più importanti d’Italia, la classe affronterà un gioco di anatomia, con esperienze sull’anatomia comparata tra lo scheletro dell’uomo e quello di altri vertebrati, mostrerà l’importanza di questa scienza-sviluppatasi nell’ 0ttocento-nelle ricerche in campo evoluzionistico. Durata circa 2 ore. La visita guidata, e il gioco di anatomia, ideati e realizzati da personale specializzato nel settore, vengono adeguati all’età dei partecipanti, per offrire uno strumento didattico, formativo ed efficace.
–    Il concorso prevede la produzione di un elaborato multimediale sul Portale dei Ragazzi (www.portaleragazzi.it) per ogni classe. I lavori dovranno essere consegnati entro il 10 maggio 2010; la premiazione avverrà il 29 Maggio 2010. Le informazioni sul Convegno e quelle relative alla partecipazione al Concorso, ed il relativo regolamento, saranno disponibili sul Portale dei Ragazzi: www.portaleragazzi.it o al numero di tel. 055 2346760 (museo di Storia Naturale)
    REGOLAMENTO GENERALE
Art. 1 – Partecipazione Possono partecipare al concorso  la classi delle scuole primarie (3,4,5) e primarie e secondarie di primo grado, con i relativi docenti. Può partecipare al concorso una sola classe per Istituto.

Art. 2 – Modalità di iscrizione
Per effettuare l’iscrizione è necessario:
Compilare il modulo di iscrizione scaricabile dal sito www. portaleragazzi.it  nella sezione Scienza a Firenze e inviarlo al numero di fax 055 2346760
La scadenza per l’iscrizione è fissata il 31 ottobre 2009.
È previsto un limite massimo al numero di iscritti, selezionati in base all’ordine cronologico della data di invio del fax.

Art. 3– Attività didattiche integrative
Le classi che aderiscono al concorso  potranno:
–    fruire di un TUTOR  che, presso il plesso scolastico, spiegherà le modalità di svolgimento del concorso nonché offrirà un primo quadro di riferimento per orientare il progetto delle classi;
–    disporre gratuitamente della CARD Firenze Scienza che offre la possibilità di visitare l’iniziativa Firenze Scienza nelle sue quattro sedi museali anche in tempi diversi;
–    partecipare alla visita guidata  e al laboratorio didattico finalizzato a predisporre il lavoro oggetto del concorso presso il Museo di Storia Naturale Sezione La Specola;
–    fruire dell’assistenza on line, per lo sviluppo del progetto, attraverso il sito internet www.portaleragazzi.it, area dedicata Firenze Scienza;
–    partecipare alle premiazioni.

Art. 4 – Produzione dell’elaborato
L’elaborato che dovrà essere redatto in forma ipertestuale (power point), deve articolarsi in 2 parti:
1) un elaborato sul significato storico, culturale e sociale del collezionismo, con riferimento a quello scientifico, attraverso testi, disegni, schemi, giochi, poesie ed altro che illustrino il significato del termine “collezionare”. Per illustrare questo tema possono essere riportati diversi esempi di collezioni (francobolli, minerali, monete, ecc). Tutto l’apparato grafico e descrittivo deve essere maturato dagli alunni e deve permettere la completa espressione degli stessi.
2) la realizzazione di un prototipo sperimentale di collezione (power point):
A seconda dell’età degli alunni e del programma scolastico, l’insegnante e la classe, scelgono una delle seguenti discipline scientifiche: Zoologia, Botanica, Mineralogia, Geologia, Paleontologia, Antropologia, Fisica e Chimica. Successivamente gli alunni sono indirizzati a trovare oggetti o reperti, in relazione alla scelta fatta; con questi si deve costruire una collezione virtuale, con relativa esposizione multimediale, di oggetti o reperti che abbiano un particolare significato storico, culturale e scientifico nell’ambito della disciplina considerata. Gli strumenti o reperti ricercati nel web, devono dunque formare una collezione  che testimoni la valorizzazione e la diffusione del significato scientifico, storico e culturale. Il percorso dovrà essere arricchito di lavori grafici (disegni) e testuali (poesie, racconti, affermazioni, conclusioni, domande e risposte) promossa dagli alunni durante le attività di visita e di laboratorio e durante la realizzazione del prodotto multimediale.
Al docente è richiesta una breve presentazione del lavoro della classe con un breve testo introduttivo che indichi gli obiettivi della ricerca, il percorso svolto per raggiungerli, i risultati ottenuti.

Art. 6 – Consegna dei lavori
L’elaborato conclusivo, ai fini della regolarità del concorso, dovrà essere  presentato in 2 copie cartacee e 1 copia in formato digitale (CD).
La consegna dell’elaborato deve comporsi di 2 copie cartacee e 1 copia in formato digitale (CD).
Le copie devono essere contenute in  busta chiusa con le indicazioni seguenti:
nome dell’istituto scolastico, indirizzo postale, telefono, e-mail, classe partecipante;
cognome, nome, telefono, e-mail del docente
La spedizione deve avvenire a mezzo raccomandata tassativamente entro il 10 maggio 2009 all’indirizzo postale:
Portale Ragazzi – Ente C.R.F.
Via Bufalini n. 6
50122 Firenze

Art. 4 – Giuria 
La Giuria, composta da esperti dei Musei Scientifici, da Ente Cassa di Risparmio di Firenze e da Portale Ragazzi, seleziona i primi tre classificati.
Essenziali elementi di valutazione sono: il rigore scientifico della selezione della collezione, la proprietà espressiva, l’efficacia comunicativa del prodotto multimediale  e l’originalità della raccolta.
Il giudizio della Commissione è insindacabile. Partecipando al concorso si accetta il regolamento.

Art. 5 – Premi
La giornata di premiazione è fissata per il 29 maggio 2010.
Sono invitate a partecipare le scuole che hanno hanno aderito all’iniziativa.
Sarà presente il Comitato Scientifico del Concorso e i rappresentanti delle Istituzioni museali.

per le classi:
–    1° classificato: Notte al Museo ( Museo di Storia Naturale) e videocamera digitale
–    2° classificato: Notte al Museo ( Museo di Storia Naturale) e fotocamera digitale;
–    3° classificato: Notte al Museo ( Museo di Storia Naturale);
La Notte al Museo offrirà alla classe la possibilità di vivere un’esperienza suggestiva: trascorrere una notte di animazioni, giochi e letture accompagnati dal personale del Museo. I ragazzi, come visitatori d’eccezione, diventeranno fino alla mattina esploratori e abitanti di un museo-casa.

per gli insegnanti:
–    1° classificato: buono acquisto libri di €.300,00;
–    2° classificato: buono acquisto libri di €.200,00
–    3° classificato: buono acquisto libri di €.100,00

Art. 6 – Art. 6 – Gli elaborati selezionati non saranno restituiti.
Quelli selezionati saranno  pubblicati su www.portaleragazzi.it. Gli autori  non  possano avanzare alcun diritto di natura economica, né di altro genere. 
   

Ingresso:
La speciale Card per le scuole consegnata al singolo alunno che ha aderito al concorso è valida per l’ingresso all’Istituto e Museo di Storia della Scienza e al Museo di Storia Naturale e, la domenica, al Gabinetto di Fisica della Fondazione Scienza e Tecnica.
I laboratori e le visite didattiche, in uno dei musei a scelta, sono GRATUITI fino ad esaurimento fondi per i possessori della suddetta Card. Inoltre con la Card è possibile visitare, senza alcun costo aggiuntivo, la mostra Firenze 1829. Arte, scienza e società a Palazzo Medici Riccardi e la Cappella di Benozzo Gozzoli. Con la Card ingresso, sconti e agevolazioni per altri punti di interesse scientifico a Firenze.

Il concorso “Collezionando Scienza” rientra nelle iniziative inserite nel progetto “Firenze Scienza: le collezioni, i luoghi e i personaggi nella Firenze dell’Ottocento.”

Per ciascun servizio è necessaria la prenotazione.
 

{/tabs}