Gli stemmi delle grandi famiglie fiorentine

Anno Scolastico 2015 / 2016

Il nostro mondo è pieno di insegne, simboli, loghi immediatamente riconoscibili dall’osservatore e tali da identificare una squadra, una ditta, una istituzione, ma prima di tutto questo c’erano gli stemmi

E

nella nostra città gli stemmi sono ancora presenti in abbondanza su monumenti, chiese e palazzi, e può quindi essere interessante conoscere il loro significato. Partendo dall’esperienza quotidiana, si può risalire all’origine dell’araldica e agli stemmi che, mediante immagini facilmente riconoscibili ai più, permettevano di identificare i soldati nelle battaglie, e poi la proprietà di un palazzo o di un castello, o anche un’impresa mercantile o manifatturiera.
Scorrendo alcune immagini infatti, si può notare come, soprattutto nel medioevo, lo stemma non denotasse sempre nobiltà, ma spesso fosse il simbolo di un artigiano, di un banchiere o di un mercante.

Animali più o meno fantastici, gigli, stelle e tanti altri elementi figurativi appaiono negli stemmi, in genere senza un preciso significato simbolico, ma talvolta dovuti a particolari vicende della famiglia; per esempio i matrimoni, che univano in parentela due famiglie, generavano anche l’unione dei loro stemmi.

Finalità del progetto
  • ritrovare alcuni stemmi disseminati in città su palazzi o monumenti fiorentini;
  • identificare le famiglie alle quali tali insegne appartenevano;
  • cominciare a scoprire il linguaggio dell’ araldica, uno dei più suggestivi “attrezzi del mestiere” del ricercatore e dello storico.
Contenuti e metodologie

Osservando alcune immagini tratte dalle fonti d’Archivio, e consultando anche qualche antico codice, ci si può rendere conto di questa varietà di forme.

Nel corso del laboratorio:

  • si esamineranno alcuni disegni di stemmi presentati dalla classe a seguito di rilevazioni in città;
  • si scomporranno gli elementi dello stemma (partizioni, figure, colori, etc…);
  • sarà così possibile identificare le famiglie alle quali appartenevano e, talvolta, anche alcune vicende particolarmente significative che ne hanno segnato la storia.
Documentazione
Info e Contatti

Cod. 156 – Leggi la scheda su le Chiavi della Città