Viaggi nel tempo nel Mediterraneo e in Firenze

Museo dei RagazziLezioni multimediali interattive e visite guidate in citta?, progettate sulla base dei programmi ministeriali, per viaggiare nel Tempo e nello Spazio – dal mondo antico al XX secolo – con una particolare attenzione alla vita di ogni giorno e ai mutamenti urbanistici della citta? di Firenze.

Geografia del mondo antico
La geografia del mondo antico – come noi la conosciamo – e? molto legata al mondo della letteratura greca: a Esiodo, a Omero e ai loro poemi, a Erodoto e alle sue Storie ricche di minuziose descrizioni di popoli, luoghi, abitudini, stili di vita, navigazioni, ecc. Un notissimo passo di Platone ci conferma come gli antichi fossero ben consapevoli della grandezza del mondo.
Continua…

Vivere nella Florentia romana
Che aspetto aveva Firenze al tempo dell’imperatore Adriano? Dove erano i templi, il teatro, le terme, le abitazioni dei cives florentini? La Florentia del secondo secolo dopo Cristo rivive nelle cartoline realizzate nel primo Novecento da Corinto Corinti e nelle ricostruzioni tridimensionali in computer graphics. Ma come viveva una famiglia fiorentina nella Florentia di allora? Come vestivano, cosa mangiavano, quali attivita? svolgevano nell’arco della giornata? Quali erano le differenze fra maschi e femmine, adulti e bambini, ricchi e poveri, schiavi e liberi?
Continua…

Alla scoperta di Florentia romana nella citta? di oggi
Ancora oggi e? molto diffusa l’opinione che nel Medioevo si ritenesse che la Terra fosse un disco piatto contenente tutte le terre abitate. In realta? non esistono documenti medievali in cui sia contenuta tale affermazione. Inoltre, i mappamondi medievali erano rappresentazioni semplificate di uno spazio organizzato secondo criteri che non sono solo descrittivi, ma anche simbolici, con espliciti riferimenti alla storia del cristianesimo, dalla Creazione al Giudizio Universale.
Continua…

Il Medioevo e il falso mito della Terra piatta
Ancora oggi e? molto diffusa l’opinione che nel Medioevo si ritenesse che la Terra fosse un disco piatto contenente tutte le terre abitate. In realta? non esistono documenti medievali in cui sia contenuta tale affermazione. Inoltre, i mappamondi medievali erano rappresentazioni semplificate di uno spazio organizzato secondo criteri che non sono solo descrittivi, ma anche simbolici, con espliciti riferimenti alla storia del cristianesimo, dalla Creazione al Giudizio Universale.
Continua…

Vivere nella Firenze medievale
Partendo dall’analisi in multimediale della grande Pianta della catena (che, pur se quattrocentesca, rappresenta ancora chiaramente l’impronta arnolfiana) ed effettuando un confronto ragionato con la Firenze di oggi, sara? possibile definire la facies della citta? medievale fra la fine del XIII secolo e i primi decenni del XIV secolo. Particolare attenzione verra? dedicata alla vita quotidiana dei fiorentini di allora, che si svolgeva prevalentemente in strada. A scandire questo viaggio nel passato la campana, che annunciava la prossima chiusura delle porte cittadine, l’inizio del coprifuoco, un incendio divampato durante la notte.
Continua…

Alla scoperta della Firenze delle Arti nella citta? di oggi
Firenze, nota come la culla del Rinascimento, e? anche la citta? delle liberta? comunali, alla cui costruzione contribuirono particolarmente le corporazioni delle arti e dei mestieri, alle quali va attribuita gran parte del merito per lo straordinario sviluppo economico che permise a Firenze di diventare una delle piu? ricche e potenti citta? del medioevo europeo.
Continua…

La geografia nell’eta? delle scoperte
I cento anni che vanno dalla seconda meta? del XV secolo alla prima meta? del XVI secolo sono ricordati in tutti i libri come l’eta? delle scoperte geografiche. La nuova rotta atlantica verso le Indie, circumnavigando l’Africa; la scoperta e l’esplorazione del continente americano; la prima circumnavigazione del globo terrestre sono alcune delle piu? significative tappe dei questo percorso di scoperta e di allargamento dei confini del mondo conosciuto.
Continua…

Misurare la Terra nell’eta? delle scoperte
Nell’eta? delle esplorazioni geografiche del XV e del XVI secolo i marinai erano costretti a fare a meno degli importanti punti di riferimento che nei secoli precedenti venivano utilizzati, quando nella navigazione si rimaneva a contatto visivo con la costa. Ora occorreva, invece, calcolare il punto nave, cioe? misurare la propria posizione riferendosi al Sole o alle stelle.
Continua…

Vivere nella Firenze dei Medici
La vita degli abitanti di Firenze nel Cinquecento era scadenzata da numerose feste e ricorrenze religiose di cui sono pervenute ai nostri giorni numerose rappresentazioni: il Santo Patrono, il Natale, la Quaresima, la Pasqua, ma anche la semina dei campi, la mietitura, la vendemmia, l’uccisione del maiale…
Continua…

Alla scoperta della Firenze dei Medici nella citta? di oggi
Il dominio della famiglia dei Medici – sulla Repubblica nel secolo XV e sul Ducato nel secolo successivo – ha lasciato una sua impronta ben delineata nell’aspetto della citta?, non solo negli edifici pubblici – come Palazzo Pitti e il Palazzo della Signoria – ma anche in molte residenze di famiglie alleate o di membri della corte, le cui facciate spesso presentano omaggi agli stemmi e alle imprese – cioe? gli stemmi personali – della famiglia de’ Medici.
Continua…

Vivere in Firenze capitale d’Italia
Nel 1865 il trasferimento della capitale del Regno d’Italia da Torino a Firenze costringe la citta? toscana a ripensare il proprio arredo urbano e le abitudini di vita dei suoi cittiadini, per adeguarle al suo nuovo status. Il trasferimento della corte sabauda e del ceto impiegatizio piemontese in citta? comporta di necessita? la costruzione di nuovi alloggi, la destinazione dei principali edifici cittadini a sedi di ministeri e di uffici centrali del Regno, ma anche un mutamento nell’offerta di beni e servizi.
Continua…

Alla scoperta di Firenze capitale nella citta? di oggi
Il 12 marzo del 1860 la Toscana vota con un voto pressoche? plebiscitario l’annessione al Regno d’Italia. Cinque anni dopo, in esecuzione dell’accordo fra re Vittorio Emanuele II e l’imperatore Napoleone III, la capitale del Regno e? trasferita sulle rive dell’Arno. Vengono trasferiti da Torino a Firenze la corte sabauda, il parlamento, i ministeri e gli uffici del Regno: la popolazione della citta? sale da 150mila a 170mila abitanti.
Continua…

Firenze in guerra: vita quotidiana nel secondo conflitto mondiale
Firenze, 1943-45: per la citta? sono gli anni piu? difficili del XX secolo, con il passaggio del fronte, le di- struzioni, la fame, la liberazione In questi anni, l’intera citta? e? in balia della guerra, sperando in una pace che sembra sempre lontana. Il 25 settembre 1943 una formazione di 36 bombardieri B17 dell’aviazione americana si presento? improvvisamente sulla citta?.
Continua….