Il cuoio di Fucecchio

Concorso sulla creatività e la lavorazione del cuoio fiorentino:"Il cuoio di Fucecchio – La scuola – Un'opera" Premio speciale a un lavoro dedicato dai ragazzi al presidente Barack Obama. Durante la cerimonia di inaugurazione di Artigianato e Palazzo, il 15 maggio scorso sono stati premiati i tre lavori ritenuti più meritevoli ed interessanti realizzati dai ragazzi degli istituti d'arte di Firenze e provincia che hanno partecipato alla IV edizione del Giovane Genio Fiorentino.

Come ogni anno i ragazzi si sono cimentati con un materiale tipico del territorio, che quest'anno era il cuoio fiorentino, che hanno realizzato delle tovagliette da tavola dimostrando grande fantasia e capacità di lavorazione del materiale non di certo facile da applicare a un oggetto d'uso. La scelta da parte dei giurati – Il primo classificato è risultata Eleonora Busia del Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze con l'opera “Dormiveglia”, il secondo Salvatore Baio dell'Istituto d’Arte per la Ceramica di Sesto Fiorentino, e la terza Rosa Iannello dell’Istituto Professionale A. Checchi, sezione abbigliamento e moda di Fucecchio.

Un premio particolare è stato assegnato a tre ragazze del Liceo Artistico Virgilio di Empoli – Rebecca Ragionieri, Alessandra Romagnoli e Maria Teressa Tommasino – che hanno realizzato un sottopiatto con raffigurato il volto di Barack Obama – che la Provincia di Firenze si è impegnata a far pervenire al Presidente degli Stati Uniti alla Casa Bianca a Washington ,quale omaggio degli studenti degli istituti d'arte di Firenze e provincia alla sua figura carismatica che sta dando nuove speranze alle giovani generazioni.