Le radici della modernità

destinatari: seconda classe della scuola secondaria di primo grado

referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
programma in collaborazione con: Banca CR Firenze, Università degli Studi di Firenze – Portale Storia di Firenze (www.storiadifirenze.org) e Direzione Scolastica Regionale della Toscana
coordinamento scientifico: Paola Pacetti ed Elisabetta Stumpo, Museo dei Ragazzi di Firenze; Marcello Verga, Dipartimento di Studi sullo Stato, Università degli Studi di Firenze; Leonardo Torrini e Silvia Perini, Banca CR Firenze
sede: in classe
webwww.palazzovecchio-museoragazzi.it
 

{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Del XV secolo due sono le date che si ricordano: il 1453, quando i Turchi Ottomani conquistano Costantinopoli e il 1492, quando Cristoforo Colombo scopre un nuovo mondo, il continente che nel 1507 prende il nome di America, in onore dell’esploratore fiorentino Amerigo Vespucci. Ma il Quattrocento è anche il secolo dell’espansione europea negli Oceani Atlantico, Indiano e Pacifico per stabilire una nuova serie di vie commerciali dirette con l’Estremo Oriente e l’Africa.

Sono i portoghesi dapprima, quindi gli spagnoli, seguiti dagli olandesi e dagli inglesi che, in poco più di un secolo, gettano le basi della supremazia europea su scala mondiale. Frattanto, sul piano culturale, la riscoperta dell’Antichità poneva le premesse per lo sviluppo dell’Umanesimo e del Rinascimento, mentre l’Italia perde la libertà politica e il primato economico.
 

CHE COSA SI FA 
laboratorio in classe: dopo un’introduzione al contesto storico-economico in cui si muovevano i maggiori banchi fiorentini nella Firenze del Cinquecento, si dividono i ragazzi in piccoli gruppi, ciascuno rappresentante un antico banco. Ogni gruppo riceverà una dotazione iniziale di scudi con cui concedere prestiti, entrare nel commercio della lana o della seta, investire in una spedizione nel Nuovo Mondo per procacciarsi legno, tabacco, canna da zucchero oppure rifugiarsi nella rendita fondiaria.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it


durata      
tre ore al mattino (per due classi)

orari                             
lunedì alle 09.30  
mercoledì alle 09.30
giovedì alle 9.30
    
periodo        
da ottobre 2010 a giugno 2011

attività gratuita

indicazioni particolari 
L’attività può essere prenotata solo da due classi in contemporanea.

{/jkefel}