Alla scoperta della Firenze dei Medici nella città di oggi

Il dominio della famiglia dei Medici – sulla Repubblica nel secolo XV e sul Ducato nel secolo successivo – ha lasciato una sua impronta ben delineata nell’aspetto della città, non solo negli edifici pubblici – come Palazzo Pitti e il Palazzo della Signoria – ma anche in molte residenze di famiglie alleate o di membri della corte, le cui facciate spesso presentano omaggi agli stemmi e alle imprese – cioè gli stemmi personali – della famiglia de’ Medici

Novità

Destinatari: seconda classe della scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con: Ente Cassa di Risparmio di Firenze – Portale Ragazzi (www.portaleragazzi.it)
Coordinamento scientifico: Massimo Marcolin ed Elisabetta Stumpo, Museo dei Ragazzi di Firenze; Alessandra Cavallini, PortaleRagazzi – Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Sede: in città
Web: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
 

{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Il dominio della famiglia dei Medici – sulla Repubblica nel secolo XV e sul Ducato nel secolo successivo – ha lasciato una sua impronta ben delineata nell’aspetto della città, non solo negli edifici pubblici – come Palazzo Pitti e il Palazzo della Signoria – ma anche in molte residenze di famiglie alleate o di membri della corte, le cui facciate spesso presentano omaggi agli stemmi e alle imprese – cioè gli stemmi personali – della famiglia de’ Medici

CHE COSA SI FA 
visita animata in città: Un percorso nel centro storico di Firenze alla scoperta dei simboli del potere mediceo.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it


Durata: un’ora e mezzo

Orari: lunedì e martedì alle 9.30 e 11.00

Periodo: da ottobre 2010 a giugno 2011

attività gratuita

{/jkefel}