Alla scoperta di Florentia romana nella città di oggi

Esiste una Firenze nascosta che consente di scoprire l’antica Florentia. La città romana nascosta si legge: nell’intreccio regolare delle strade del centro storico; nella permanenza di toponimi che rimandano a luoghi di venti secoli fa; nella posizione della grande piazza della Repubblica come fulcro delle vie Roma e Corso; nel perimetro curioso di alcune case che si affacciano su una strada dal nome altrettanto curioso, via Torta; nell’aspetto insolitamente cilindrico di un’antica torre medievale…

destinatari quinta classe della scuola primaria

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con: Ente Cassa di Risparmio di Firenze – Portale Ragazzi (www.portaleragazzi.it) e Università degli Studi di Firenze – Portale Storia di Firenze (www.storiadifirenze.org)
Coordinamento scientifico: Massimo Marcolin ed Elisabetta Stumpo (e.stumpo@comune.fi.it), Museo dei Ragazzi di Firenze; Marcello Verga e Aurora Savelli, Dipartimento di Studi sullo Stato, Università degli Studi di Firenze; Alessandra Cavallini, Portale Ragazzi – Ente Cassa di Risparmio di Firenze
Sede: in città
Web: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
 

{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Esiste una Firenze nascosta che consente di scoprire l’antica Florentia. La città romana nascosta si legge: nell’intreccio regolare delle strade del centro storico; nella permanenza di toponimi che rimandano a luoghi di venti secoli fa; nella posizione della grande piazza della Repubblica come fulcro delle vie Roma e Corso; nel perimetro curioso di alcune case che si affacciano su una strada dal nome altrettanto curioso, via Torta; nell’aspetto insolitamente cilindrico di un’antica torre medievale…


Il percorso in città si snoda attraverso questi luoghi, dove i ragazzi – come detective della storia – scoprono le tracce e gli indizi di questo lontano passato.

CHE COSA SI FA  
laboratorio in città: visita in città alla ricerca dell’antico reticolato di cardina e decumani e del riutilizzo di resti antichi in edifici medievali: un lastra sepolcrale nel campanile di una chiesa, la soglia forse di un vinaio nel battistero, la vasca di uno stabilimento termale come fondamenta di una torre longobarda, il perimetro dell’anfiteatro inglobato nelle case dei Peruzzi.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it


durata        
un’ora e trenta minuti

orari            
lunedì e martedì alle 9.30 e 11.00
           
periodo        
dal ottobre 2009 a giugno 2010

attività gratuita

{/jkefel}