Visita alla Reggia di Cosimo

Destinatari: ultime due classi della scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con:  Banca CR Firenze
Coordinamento scientifico:  Elisabetta Stumpo (e.stumpo@comune.fi.it) con Paola Pacetti
Sede: Palazzo Vecchio
Web: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

La visita guidata ai Quartieri Monumentali offre uno sguardo diverso su Palazzo Vecchio, visto non solo quale prestigioso contenitore di opere d’arte, ma come luogo nel quale architetture, arti minori, sculture, dipinti, concorrono alla creazione di un unicum ricco e complesso. Nell’ultima parte della visita, si accede al Camerino della duchessa Bianca Cappello, seconda moglie del granduca Francesco I de’ Medici, luogo segreto nel quale si entra da una porta celata dietro la carta dell’Armenia, nella Sala delle Carte geografiche e che riserva la sorpresa di una piccola finestra con una grata affacciata sul Salone dei Cinquecento. Il percorso si conclude nella galleria costumi, dove sono riproposte repliche fedeli degli abiti e degli accessori della famiglia ducale.


CHE COSA SI FA  
nel  Museo di Palazzo Vecchio: visita animata al Palazzo Vecchio trasformato da Giorgio Vasari nella Reggia del duca Cosimo I de’ Medici, al Camerino di Bianca Cappello e alla galleria dei costumi al Mezzanino.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it

Costi             
dal 1 ottobre 2010 al 31 gennaio 2011 il costo per partecipare a ogni attività di laboratorio è di 1,50 euro a bambino, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito L’obiettivo è quello di incentivare la fruizione dei beni culturali nei mesi di cosiddetta bassa stagione, soprattutto al fine di offrire alla scuole un servizio di migliore qualità rispetto a quello che può essere erogato durante i mesi di intensa fruizione dei musei e della città da parte dei turisti. Dal 1 febbraio 2011 il costo di partecipazione a bambino nei musei è di 2 euro, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso

Durata: un’ora

Orari: da lunedì a venerdì alle 10.00 e alle 11.30

Periodo: da ottobre 2010 a giugno 2011

{jkefel title=[TRAILER]}

{/jkefel}

 
VIDEO DI APPROFONDIMENTO

{jkefel kefelui=[tabs] title=[1]}

{jkefel title=[2]}

{jkefel title=[3]}

{jkefel title=[4]}

{jkefel title=[5]}

{/jkefel}