Guidati da Giorgio Vasari

Destinatari: ultime due classi della scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con: Banca CR Firenze
Coordinamento scientifico: Alberto Galligani (a.galligani@comune.fi.it) con Paola Pacetti
Sede: Palazzo Vecchio
Web: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Nel 1555 Giorgio Vasari, pittore, architetto e scrittore aretino – autore de “Le vite dei più eccellenti pittori, scultori e architetti” – diviene il responsabile del cantiere di Palazzo Vecchio e compie un immenso lavoro per rendere più organici e funzionali gli innumerevoli ambienti, sale, camere, scale e disimpegni che componevano il palazzo trasformandolo in una sontuosa reggia rinascimentale. Chi meglio di Giorgio Vasari può guidare i visitatori di Palazzo Vecchio a comprendere lo straordinario impegno che gli è stato richiesto per realizzare una reggia fastosa, da un palazzo “stato murato a caso”? L’animatore-attore che impersona Giorgio Vasari illustra al pubblico le scelte di politica culturale del duca e la straordinaria perizia tecnica sua e dei collaboratori nel realizzare, in tempi record, la reggia di Cosimo.

CHE COSA SI FA
nel  Museo di Palazzo Vecchio: visita animata al Palazzo Vecchio guidati da Giorgio Vasari, architetto e pittore del duca Cosimo I de’ Medici.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it

Costi             
dal 1 ottobre 2010 al 31 gennaio 2011 il costo per partecipare a ogni attività di laboratorio è di 1,50 euro a bambino, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito L’obiettivo è quello di incentivare la fruizione dei beni culturali nei mesi di cosiddetta bassa stagione, soprattutto al fine di offrire alla scuole un servizio di migliore qualità rispetto a quello che può essere erogato durante i mesi di intensa fruizione dei musei e della città da parte dei turisti. Dal 1 febbraio 2011 il costo di partecipazione a bambino nei musei è di 2 euro, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso.

durata: un’ora e trenta minuti

orari: martedì alle 9.30 e 11.00
periodo: da ottobre 2010 a giugno 2011

{jkefel title=[TRAILER]}

{/jkefel}

VIDEO DI APPROFONDIMENTO

{jkefel kefelui=[tabs] title=[1]}

{jkefel title=[2]}

{/jkefel}