Magnifici apparati prospettici. L’Arte come illusione

Destinatari: per le ultime due classi della scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Coordinamento scientifico: Massimo Marcolin (ricerca.museoragazzi@comune.fi.it)
Sede: Palazzo Vecchio
Web:  www.palazzovecchio-museoragazzi.it

{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Sui soffitti e le pareti di Palazzo Vecchio sono numerose le vedute e gli scorci di città ed edifici. Osservare alcune di queste rappresentazioni consente di comprendere come gli artisti ricorressero alle regole della costruzione prospettica nella realizzazione di un dipinto, seguendo – più o meno scrupolosamente – le due regole della prospettiva pratica individuate per primo da Filippo Brunelleschi: la costruzione attraverso il punto di vista centrale e quella attraverso il punto di distanza.

Dopo aver confrontato alcuni degli esempi di costruzione prospettica nei dipinti di Giovanni Stradano, Giorgio Vasari e Domenico Ghirlandaio, i partecipanti si trasferiscono nella cosiddetta Soffittona della Sala delle Carte Geografiche dove si svolge il laboratorio interattivo.

CHE COSA SI FA
nel Museo di Palazzo Vecchio: visita nelle Sale del Palazzo e laboratorio interattivo nella sala cosiddetta della Soffittona. Il laboratorio è concepito come una macchina teatrale che si trasforma – di volta in volta – in una grande camera oscura; nell’illusione di spazi architettonici; in una stanza virtuale dove le pareti esistono solo nello specchio convesso; in sculture e dipinti che si trasformano una volta riflessi nello specchio; in un ambiente dove anche le ombre hanno una vita propria.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it.

Costi             
dal 1 ottobre 2010 al 31 gennaio 2011 il costo per partecipare a ogni attività di laboratorio è di 1,50 euro a bambino, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito L’obiettivo è quello di incentivare la fruizione dei beni culturali nei mesi di cosiddetta bassa stagione, soprattutto al fine di offrire alla scuole un servizio di migliore qualità rispetto a quello che può essere erogato durante i mesi di intensa fruizione dei musei e della città da parte dei turisti. Dal 1 febbraio 2011 il costo di partecipazione a bambino nei musei è di 2 euro, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito

Durata: un’ora e trenta minuti

Orari: lunedì alle 14.00

Periodo: da ottobre 2010 a giugno 2011

{/jkefel}