Archivio progetti

Storie di Le nozze della principessa Lucrezia

26 Lug 2010 di PortaleRagazzi.it

Matrimonio oggi e nel Rinascimento a confronto

Destinatari: ultime due classi della scuola primaria e per la scuola secondaria di primo grado

Referente: Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze
Programma in collaborazione con: Unicoop
Coordinamento scientifico: Paola Pacetti, Giaele Monaci (g.monaci@comune.fi.it) ed Elisabetta Stumpo 
Sede Palazzo Vecchio
Web: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
{jkefel kefelui=[tabs] title=[SCHEDA DESCRITTIVA]}

Il 18 giugno 1558, alla corte medicea si celebra il matrimonio fra la quattordicenne Lucrezia, quinta figlia di Eleonora di Toledo e di Cosimo I de Medici, con Alfonso d’Este. Ma, dopo le nozze il principe parte immediatamente per la corte francese e Lucrezia rimane a Firenze in famiglia per raggiungere la corte degli Este a Ferrara nel 1560, quando il marito diviene Duca al posto del padre Ercole II. Il 21 aprile 1561 Lucrezia muore all’età di diciassette anni.

La pièce propone al confronto con il pubblico dell’oggi questa piccola storia esemplare, da molti punti di vista, della vita nell’età del Rinascimento: la giovanissima età della sposa; il matrimonio come strumento delle alleanze politiche; la condizione della donna nelle corti rinascimentali.  

CHE COSA SI FA 
nel Museo di Palazzo Vecchio: breve visita mirata nelle Sale del Palazzo e pièce teatralizzata sul matrimonio di Lucrezia de’ Medici, seguita dal dialogo con il personaggio storico nel teatro Civiltà del Rinascimento a Firenze.

{jkefel title=[INFORMAZIONI UTILI]}

Come prenotare
le prenotazioni si effettuano dal 15 settembre 2010 a maggio 2011, fino a esaurimento dei posti disponibili. Per prenotare è necessario telefonare al call centre educativo dell’Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze al numero 055 2616788, dal lunedì al venerdì, nell’orario 9.30-13.00 e 14.00-16.30, o inviare una mail a didattica.museoragazzi@comune.fi.it.

Costi             
dal 1 ottobre 2010 al 31 gennaio 2011 il costo per partecipare a ogni attività di laboratorio è di 1,50 euro a bambino, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito L’obiettivo è quello di incentivare la fruizione dei beni culturali nei mesi di cosiddetta bassa stagione, soprattutto al fine di offrire alla scuole un servizio di migliore qualità rispetto a quello che può essere erogato durante i mesi di intensa fruizione dei musei e della città da parte dei turisti. Dal 1 febbraio 2011 il costo di partecipazione a bambino nei musei è di 2 euro, mentre gli accompagnatori hanno diritto all’ingresso gratuito
       
Durata: un’ora e trenta minuti

Orari: giovedì alle 09.30 e 11.00

Periodo: da ottobre 2010 a giugno 2011

{jkefel title=[TRAILER]}

{/jkefel}


CONDIVIDI:

Iscriviti

Newsletter

Rimani aggiornato con le ultime notizie di PortaleRagazzi.it

Accetto la Privacy policy

Ti potrebbe interessare anche..