Chi è di scena 2009

Chi è di scena"Chi è di scena 2009. Rassegna di Teatro Musicale per bambini da bambini” è il titolo di una rassegna di teatro musicale che ha avuto luogo dal 20 al 22 e dal 25 al 27 maggio 2009 al Teatro Saschall di Firenze. Protagonisti i bambini impegnati come attori, cantanti, ballerini e musicisti.

L'evento si svolge al termine di un importante percorso didattico svolto nelle scuole pubbliche.

Non sono giovani che fanno parte di scuole di recitazione, di danza o di musica, ma alunni delle scuole primarie e secondarie, che scoprono come ci si possa appassionare all’evento formativo, in altre parole come si possa imparare divertendosi.
La formula del teatro musicale permette, infatti, ad ognuno di trovare il campo espressivo più congeniale e di far emergere capacità e creatività spesso inconsapevoli, arrivando ad intuire una diversa chiave di lettura della scuola stessa.


Promotrice della Rassegna è l’Associazione musicale fiorentina LIbERENOTE , diretta dal M° Marco Papeschi, con il contributo della Regione Toscana, dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e di Monnalisa S.p.A. e con il patrocinio dell’Istituto degli Innocenti di Firenze, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Firenze, dell’ANSAS (Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica) e di decine di scuole che hanno sottoscritto un protocollo di intesa dal 2008.

Chi è di scena
L’idea del teatro musicale come strumento formativo per i giovani è maturata e cresciuta nell’ambito degli Stage per Giovani Musicisti e Attori che, ormai da diciotto anni, si tengono durante l’estate e a cui partecipano ragazzi dai 7 ai 14 anni (www.stagegiovani.it ). L’esperienza degli stage ha alimentato l’attività svolta nell’ambito dei progetti nelle scuole fiorentine, iniziati sei anni fa in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Firenze

 

Giunta alla sua III edizione, la Rassegna di Teatro Musicale per bambini dai bambini CHI E’ DI SCENA è diventata ormai un appuntamento importante per centinaia di ragazzi fiorentini e non solo. Se la I edizione, che ha avuto luogo al Teatro della Pergola tra il 20 e il 22 aprile 2007, ha messo in scena di 5 opere, e la II, tenutasi al Teatro Verdi tra il 27 e il 30 aprile 2008, ne ha rappresentate 7, la III edizione ha avuto in cartellone ben 8 opere.

14 le scuole coinvolte e circa 900 i ragazzi impegnati.

Le opere rappresentate sono molto diverse tra loro e ciascuna con una sua spiccata caratteristica studiata per i ragazzi che la metteranno in scena. Da un’opera basata sulla tematica dell’intercultura come Il Circo delle emozioni, che vede impegnati circa 200 bambini, si passa ad un soggetto di attualità come Reality, in cui sono messe in scena le tensioni e le emozioni che accompagnano i provini per una memorabile produzione televisiva. Segue, poi, Galileo…contro il portar la toga, un omaggio alla figura dello scienziato nell’Anno Internazionale dell’Astronomia e dell’utilizzo del cannocchiale nell’osservazione del cielo.

Le tematiche adolescenziali sono il filo conduttore di Diario, mentre il filosofeggiante Colori, messo in scena dal Laboratorio Avanzato di Teatro Musicale, che si tiene alla Scuola Dino Compagni, racconta la presa di coscienza della propria individualità e diversità rispetto al gruppo da parte di alcuni colori che compongono la tavolozza di un pittore. La penultima sera è caratterizzata dalla magia di una partita a Scacchi, in cui si ripropongono le conflittualità e i contrasti della vita di tutti i giorni. Il cartellone si conclude con un’opera che fa parte ormai del repertorio dell’Associazione: Sogno di una notte di mezza estate, “molto” liberamente tratta dall’omonimo dramma di Skakespeare e adattata alle esigenze di un progetto di continuità tra classi di una scuola dell’infanzia, di una scuola primaria e di una scuola secondaria di I grado.

Chi è di scenaCome già nella Rassegna 2007 i Whisky Trail erano intervenuti suonando nell’opera Pippo e il Crucco, anche nella Rassegna 2009 ha proposto  la collaborazione con gruppi musicali fiorentini quali la Bandabardò, che ha dato il suo contributo nella composizione e nell’esecuzione delle musiche di Galileo…contro il portar la toga e la Magic Candle Corporation che ha composto le musiche di Colori.

Nell’ottica dei tanto auspicati scambi tra scuole e esperienze diverse, quest’anno la Rassegna ospiterà lo spettacolo della Scuola Secondaria di I grado N. Festa di Matera che presenterà Artemide. Nella terra di confine.


Anche quest’anno il Direttore dell’Associazione, il M° Marco Papeschi, ha deciso di organizzare un convegno sul tema del teatro musicale: il II Convegno Nazionale “Il teatro musicale: dalle scuole al palcoscenico”, che si terrà il 9 e 10 ottobre presso il Salone Brunelleschi dell’Istituto degli Innocenti di Firenze. Questa seconda edizione vedrà un forte coinvolgimento delle scuole pubbliche attraverso l’intervento diretto come relatori dei docenti coordinatori di progetti di teatro musicale all’interno delle scuole italiane. Sul sito www.liberenote.it tutti i dettagli per la presentazione delle candidature per la partecipazione come relatori (scadenza 30 maggio 2009).Per informazioni sulla Rassegna:
Laura Lazzerini
Organizzazione generale Rassegna
3470976166
liberenote@libero.it – info@liberenote.it

Segreteria Associazione LIbERENOTE
Tel. e fax. 0554362562

Per le informazioni sul convegno:
Stefania Vasetti
Organizzazione generale convegno
333 7480487
convegno@liberenote.it