Bioparco di Roma

Paco il Caimano nano, le rane pomodoro e i millepiedi giganti sono soltanto alcuni degli animali che sarà possibile osservare al Rettilario del Bioparco che – con i suoi 4000 mq su tre livelli – riapre i battenti dopo due mesi chiusura per ristrutturazione e si propone come Centro di conservazione per rettili, anfibi e invertebrati.

Paco il Caimano

 Punte di diamante del nuovo Rettilario sono due nuove sezioni: l’area dedicata agli anfibi e la sezione degli invertebrati; inoltre è stata realizzata la vasca del caimano. Si tratta di animali che per la prima volta nella storia del Bioparco sono visibili al pubblico. Il nuovo percorso educativo che si snoda all’interno del Rettilario è stato realizzato grazie al contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Info: www.bioparco.it