A Prato uno stage di Archeologia sperimentale sulle tecnologie dell’uomo della preistoria

Riconoscere le materie prime adatte alla scheggiatura ed analizzare le varie tecniche ad essa relative,  conoscere usi e vantaggi del fuoco, realizzare monili in conchiglia e steatite con la levigazione. Sono solo alcune  delle ‘materie’, pratiche e teoriche dello stage, intitolato “Archeologia sperimentale sulle tecnologie dell’uomo della preistoria” che l’associazione  "Archeologia Sperimentale” organizza a Prato per i prossimi 28 e 29 gennaio (dalle ore 9 alle ore 17).

Lo stage è rivolto ad archeologi, studenti di Scienze Umanistiche e Naturali, insegnanti, operatori museali, guide archeologiche, naturalistiche, ambientali o turistiche, operatori culturali e  semplici appassionati.

Per le info e i dettagli www.archeologiasperimentale.it