2012: protagoniste le scuole!

alt

Il Museo Galileo inizia il 2012 presentando interessanti novità rivolte alle scuole di ogni ordine e grado.

alt

Il Museo Galileo inizia il 2012 presentando interessanti novità rivolte alle scuole di ogni ordine e grado.

Dal mese di febbraio 2012 i visitatori del Museo Galileo avranno l’opportunità di vedere, dopo aver terminato il percorso nelle sale espositive, una sezione interattiva sui temi dell’astronomia, dell’ottica e della misura del tempo.

Si tratta di tre sale interamente dedicate all’esplorazione virtuale di apparati che riproducono soprattutto strumenti galileiani. Ci saranno modelli che illustrano le diverse concezioni dell’Universo dall’antichità fino a Galileo ed efficaci exhibit che ricordano gli studi di meccanica del grande scienziato come la caduta dei gravi sul piano inclinato e sull’arco di cicloide e la traiettoria parabolica dei proiettili.

Uno spazio di rilievo è riservato ad un raffinato modello meccanico che ricorda le osservazioni galileiane dei satelliti di Giove: il modello è stato progettato e costruito da Officine Panerai, lo sponsor ufficiale di questa sezione del Museo. L’aspetto veramente innovativo di quest’area è che i visitatori possono azionare in maniera autonoma la maggior parte degli exhibit presenti .

Il Museo Galileo invita le scuole a partecipare al progetto PoliCultura 2012  del Politecnico di Milano: che dà la possibilità, alle classi che svolgono un’attività nelle sale o nei laboratori del Museo, di realizzare una narrazione multimediale.

L’obiettivo di PoliCultura è quello di promuovere l’uso della Tecnologia, dell’Informazione e della Comunicazione nelle scuole, coniugandole con la cultura e la didattica. La visita al Museo rappresenta un’occasione per raccogliere informazioni e materiale fotografico utili per la narrazione. Per agevolare il lavoro dei ragazzi che dovranno chiaramente essere coadiuvati dagli insegnati nella realizzazione del prodotto finito, il Politecnico mette a disposizione gratuitamente 1001Storia, un motore multimediale facile ed intuitivo.

In questo modo le classi possono anche partecipare al concorso nazionale e vedere la propria storia pubblicata su PoliCulture Portal, uno spazio online che raccoglie tutte le narrazioni realizzate nel corso delle diverse edizioni.

Le iscrizioni online a PoliCultura sono aperte fino al 23 gennaio 2012. Per tutte le informazioni è utile consultare il sito www.policultura.it